gennaio 22, 2022 gennaio 22, 2022

Message in a bottle.

Vorrei lanciare un messaggio in bottiglia. Non ho voglia di scrivere e non ho una bottiglia.

Quindi mi lancerò, nella speranza che tu mi raccolga.

gennaio 21, 2022 gennaio 21, 2022

Una.

 Nella mia vita non ne ho azzeccata una.

gennaio 16, 2022 gennaio 16, 2022

I had a dream

Un giorno ripenserò a tutto questo senza alcuna indulgenza.

La fine è prossima, lo sento*, e non avrò altra soluzione che abbandonarti.

Si chiama superbia, è decisamente il peccato che preferisco. Non il peggiore, che è invece mio amico da sempre.

.


.

*entro fine anno.

gennaio 12, 2022 gennaio 12, 2022

OK, SONO PRONTO!

Dopo millenni di struggimenti, di dubbi, tentennamenti, indecisioni e false certezze sono arrivato alla conclusione delle conclusioni: la classifica dei CINQUE brani più belli dei SUBSONICA, secondo me!

Qualcuno adesso salterà dalla sedia, ma al primo posto, regina indiscussa dei miei brividi da quasi otto anni è...

UNA NAVE IN UNA FORESTA.

Quando l'ascoltai per la prima volta arrivai a commuovermi. Tuttora mi emoziona in modo totale.

Al secondo posto troviamo un grande classico...

STRADE.

Pare che sia uno dei brani più gettonati, quindi nessuno si stupirà di questa scelta.

Eh, ma al terzo posto troviamo una canzone recente, una pugnalata in pieno sterno, una fucilata di emozioni...

L'INCREDIBILE PERFORMANCE DI UN UOMO MORTO.

Boosta qui ha dato il meglio di sé. Un testo da strapparsi le mutande, un climax ascendente da manuale.

Le sorprese sono finite. Al quarto posto l'immancabile...

TUTTI I MIEI SBAGLI.

E' con questa canzone che ho conosciuto i Subsonica, è fuori dal podio perché il legame è puramente emotivo, più che stilistico.

Al quinto posto un altro grande classico, ormai...

ISTRICE.

Non ho mai visto il video per intero, mi terrorizza. La scalata finale dei "violini", invece, mi fa effetto ogni santa volta.

-----------

P.S.: C'è un'altra canzone che mi fa arrapare forte, però la dico in silenzio, sottovoce, perché finirebbe per sostituire "Tutti i miei sbagli" e non ne ho voglia: è TRA LE LABBRA. L'acuto finale di Samuel è il più bel... salmo a finire in gloria!

gennaio 05, 2022 gennaio 05, 2022

1/3 completato.

Il 21 settembre di due anni fa cominciò un'attesa snervante.

Decisi di accomunare le tre "cose" che aspettavo in un'unica grande bolla. Mai errore fu più fatale: il tira e molla che ne derivò tra chi disponeva di quelle "cose" e me ha contribuito a corrodermi lentamente, senza riuscire a trarre sollievo e soddisfazione dai traguardi parzialmente raggiunti.

Non ne sono uscito migliore. Non dopo aver constatato l'inutilità di certe persone e la vacuità delle loro promesse, né dopo aver visto cosa quella puttana di Madre Natura riesce a combinare.

I tre obiettivi ora sono raggiunti. Spero di poterne godere.